Tre strumenti per gestire la crisi: Autoregolazione, autosostegno e orientamento

 

 

Il corpo è lo strumento con cui attraversiamo il tempo della vita. R. Becarelli

 

Dal confronto interdisciplinare portato avanti dalla nostra comunità scientifica sulla “nuova grammatica relazionale” è emerso il bisogno di sviluppare un programma di sostegno psicologico che sappia contenere l’incertezza, le paure e le limitazioni dovute a questo periodo di lockdown. Il percorso formativo che proponiamo ammonta complessivamente a 12 ore e verrà svolto in tre webinar della durata di 4 ore ciascuno. L’obiettivo è quello di fornire una griglia di lavoro capace di valutare e gestire il disagio dovuto alla crisi, all’incertezza e al disorientamento. Gli approfondimenti riguarderanno le seguenti dimensioni:

  • il sentire organismico da cui dipendono i processi di autoregolazione e di omeostasi;
  • il sentire del corpo in relazione con l’ambiente;
  • il sentire dell’essere, legato alla dimensione della coscienza.

Riuscire a distinguere queste diverse modalità di “sentire il fluire della vita” restituisce ad ognuno la capacità di sapersi autoregolare.

Struttura del percorso

Ogni webinar permetterà ai professionisti di acquisire i riferimenti del modello teorico, le abilità, le competenze e gli strumenti specifici d’intervento.

 

PROGRAMMA

Scarica la brochure completa

Webinar 12 Giugno ore 17:00 – 21:00 (in diretta)

Sviluppo dell’intenzionalità e ciclo della progettualità 

Condotto da Paolo Greco, Raffaele Appio e Didatti CIG

Ospiti

Monsignor Bruno Fasani, giornalista, opinionista

Barbara Riccardi, insegnante, counsellor professionista

Riferimento teorico

La progettualità rappresenta la spinta verso la soddisfazione dei propri bisogni di crescita, di esplorazione e di auto-affermazione, rappresenta il riconoscimento consapevole che ci orienta verso il cambiamento. Le conclusioni scientifiche alle quali siamo giunti in relazione al tema di questo webinar ci hanno permesso di elaborare una griglia di lavoro che segua una metodologia specifica tesa a sostenere l’individuo nella sua intenzionalità creativa e progettuale. Il ciclo della progettualità è un processo che definisce il modo in cui desideriamo rappresentarci nel mondo e fa emergere chiaramente i significati profondi legati all’evoluzione personale. La progettualità che nasce da una intenzionalità matura sostiene l’individuo verso la costruzione di una identità capace di esprimere se stessi in base ad aspirazioni, sogni, desideri e valori.

Webinar in differita:

  • Dall’autoregolazione organismica all’autoregolazione affettiva e sociale

Condotto da Paolo Greco, Raffaele Appio e Didatti CIG

Ospite Sara Vicari, autrice del libro Tana libera tutte, ricercatrice in ambito socio-economico

Riferimento teorico

L’idea che sta alla base del concetto di autoregolazione è che ogni organismo si muove per trovare le migliori soluzioni. In questo senso anche quei comportamenti visti come difensivi o devianti, svolgono una funzione di regolazione dello stato corporeo e/o emotivo della persona. Se non siamo in grado di autoregolarci si struttura una dipendenza da un “regolatore” esterno. Potrebbe essere una relazione affettiva, una sostanza oppure uno schema di comportamenti. L’autoregolazione in sé è sinonimo di salute nella misura in cui risulta essere bilanciata con la capacità di essere aperti all’ambiente e agli altri.

  • “Io sono il corpo”. La saggezza del corpo, la  sua storia, il linguaggio e il sostegno

Condotto da Paolo Greco, Raffaele Appio e Didatti CIG

Ospite Vida Zabot, psicoterapeuta, docente universitario

Riferimento teorico

I nostri atti mentali, spirituali sono “incarnati” (embodied). Le neuroscienze ci spiegano come la mente e i pensieri siano incarnati e diventino comportamenti capaci di influenzare sia la nostra percezione che i nostri desideri. L’approccio della Gestalt Esperienziale è quindi diretto tanto al corpo quanto alla mente e opera simultaneamente con tutti gli aspetti della persona per giungere all’esperienza dell’integrazione. In altre parole, il nostro corpo diventa sostegno nella misura in cui tutti i processi esperienziali risultano integrati ed armonici.

Cosa potrai fare durante i webinar

I webinar sono stati programmati secondo una metodologia didattica che ti consentirà di partecipare a sessioni di approfondimento e di confronto. L’obiettivo è l’apprendimento del programma di sostegno sia a livello teorico che esperienziale attraverso l’uso di una nuova griglia di strumenti da utilizzare nelle relazioni d’aiuto professionali.

Destinatari

I webinar sono rivolti a quanti desiderano approfondire il tema della comunicazione secondo la metodologia della Gestalt Esperienziale, a esperti della relazione di aiuto e a quanti desiderano migliorare il lavoro con le relazioni affettive, relazionali, sociali e professionali. Sono benvenuti tutti coloro che si occupano di cura, di salute e di benessere della persona.

Come partecipare

Per aderire ai webinar compila il modulo d’iscrizione che trovi in fondo alla pagina. 

Costi

Il costo totale è di 75 euro comprensivo della quota associativa annuale. Il bonifico va intestato a:

Centro Italiano Gestalt – presso Banca Popolare di Sondrio Ag. 71

IBAN: IT58Q0569651470000006662X54

Causale: iscrizione webinar e quota associativa 2020

Accreditamento

I webinar complessivamente danno diritto a 9 crediti formativi Cncp. A fine percorso verrà rilasciato il certificato di partecipazione.

 

Compila il form sottostante per iscriverti. Registrazione obbligatoria

 

In relazione all'informativa (Privacy Policy, art. 13 e art. 14 GDPR 2016/679), che dichiaro di aver letto, ACCONSENTO al trattamento dei miei dati personali.

9 Comments

  1. anna maria boscaini ha detto:

    Grazie!!
    Anna maria Boscaini

  2. Susanna Piras ha detto:

    Buongiorno. Per cortesia posso sapere se ci si può ancora iscrivere? Grazie infinite

  3. sono interessata mi piacerebbe partecipare!

  4. sabrina musso ha detto:

    vorrei sapere se è ancora possibile iscriversi, grazie

    • centroitalianogestalt ha detto:

      Sabrina grazie per l’interesse mostrato! Il percorso formativo che proponiamo ammonta complessivamente a 12 ore di formazione svolte in tre webinar, è possibile seguire il percorso formativo in qualsiasi momento in differita. In questo caso sarà possibile formarsi seguendo la videoregistrazione degli incontri

  5. carmelo fronte ha detto:

    ciao a tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *